Studio GEM: un modello per la suscettibilità genetica - Fase 2: sopravvivenza dei soggetti GEM

GEM study: a model for genetic susceptibility - Phase 2: GEM subjects survival

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Si tratta della collaborazione italiana a uno studio multicentrico (USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda) sulla relazione tra geni, fenotipo ed esposizione alla radiazione solare nella eziologia del melanoma cutaneo. Lo studio è coordinato da Marianne Berwick dello Sloan Kettering Memorial Center, New York, USA.

Alcuni tipi di geni (geni regolatori del ciclo cellulare, geni implicati nella regolazione pigmentaria e geni implicati nella riparazione del DNA) si considera che svolgano un ruolo nella genesi del melanoma cutaneo.
Poiché tali geni sono a bassa penetranza, si ipotizza che le loro varianti e mutazioni ad alto rischio si ritrovino nei soggetti ad “alta intensità” di malattia, cioè in quei soggetti che sviluppano lesioni melanocitarie multiple.
Per testare questa ipotesi è stato proposto un nuovo disegno di studio caso-controllo, dove i casi sono soggetti con melanoma primitivo multiplo e i controlli soggetti con un solo melanoma primitivo.
Nella fase 2 si calcola la sopravvivenza dei soggetti reclutati durante lo studio e analizzata in rapporto alle variabili genetiche disponibili.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Poiché la proporzione di melanomi che manifestano in modo multiplo è non superiore annualmente al 2-3% del totale dei melanomi primitivi, è necessaria una base di studio molto ampia. Questa è garantita dalla collaborazione di numerosi centri, e da un loro reclutamento pluriennale. Si prevede di raccogliere i soggetti su base di popolazione; i casi (melanomi multipli) sono reclutati per 4 anni, e i controlli (melanomi primitivi singolari) per un anno.

Nel caso di Torino, il gettito previsto è di 7 casi di lesione multipla e di 150 casi di lesione singola. A ogni soggetto è proposta un’intervista, ed è richiesto un campione di cellule prelevato attraverso lo spazzolato buccale.
La fase 2 prevede un follow-up classico d’esistenza in vita avviato secondo le modalità del follow-up attivo con richiesta di certificazione presso le anagrafi di residenza. Inoltre, è previsto un follow-up clinico per intercettare altri melanomi multipli insorgenti nella coorte osservata e altri tumori primari associati.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2017

Prosegue la pubblicazione dei risultati e l’aggiornamento del follow-up.

COLLABORATORI

Roberto Zanetti, Irene Sobrato, Rossana Prandi.

PUBBLICAZIONI

- Gibbs DC, Ward SV, Orlow I, Cadby G, et al. Functional melanoma-risk variant IRF4 rs12203592 associated with Breslow thickness: a pooled international study of primary melanomas. Br J Dermatol. 2017 ; 177.
- Orlow I, Shi Y, Kanetsky PA, et al. The interaction between vitamin D receptor polymorphisms and sun exposure around time of diagnosis influences melanoma survival. Pigment Cell Melanoma Res 2017 Oct 9.
- Vernali S, Waxweiler WT, Dillon PM, et al. Association of Incident Amelanotic Melanoma With Phenotypic Characteristics, MC1R Status, and Prior Amelanotic Melanoma. JAMA Dermatol 2017; 153: 1026-1031.
- Gibbs DC, Ward SV, Orlow I, et al. Functional melanoma-risk variant IRF4 rs12203592 associated with Breslow thickness: a pooled international study of primary melanomas. Br J Dermatol. 2017
- White KA, Luo L, Thompson TA, et al. Variants in autophagy-related genes and clinical characteristics in melanoma: a population-based study. Cancer Med. 2016; 5: 3336-3345.
- Taylor NJ, Thomas NE, Anton-Culver H, et al. Nevus count associations with pigmentary phenotype, histopathological melanoma characteristics and survival from melanoma. Int J Cancer 2016; 139: 1217-22.
- Thomas NE, Edmiston SN, Alexander A, et al.  Association Between NRAS and BRAF Mutational Status and Melanoma-Specific Survival Among Patients With Higher-Risk Primary Melanoma. JAMA Oncol 2015; 1: 359-68.
- Gibbs DC, Orlow I, Kanetsky PA, et al. Inherited Genetic Variants Associated with Occurrence of Multiple Primary Melanoma. Cancer Epidemiol Biomarkers Pre 2015 Apr 2.
- Taylor NJ, Busam KJ, From L, et al. Inherited Variation at MC1R and Histological Characteristics of Primary Melanoma. PLoS One 2015; 10: e0119920.
- Thomas NE, Kricker A, Waxweiler WT, et al. Comparison of Clinicopathologic Features and Survival of Histopathologically Amelanotic and Pigmented Melanomas: A Population-Based Study. JAMA Dermatol 2014 Aug 27.
- Berwick M, Reiner AS, Paine S, et al. Sun Exposure and Melanoma Survival: A GEM Study. Cancer Epidemiol Biomarkers Prev 2014 Jul 28.
- Taylor NJ, Reiner AS, Begg CB, et al. Inherited variation at MC1R and ASIP and association with melanoma-specific survival. Int J Cancer 2014 Nov 10. doi: 10.1002/ijc.29317.
- Berwick M, MacArthur J, Orlow I, et al. MIFT E318K’s effect on melanoma risk independent of, but modified by, other risk factors. Pigment Cell Melanoma Res 2014 Jan 9.
- Thomas NE, Busam KJ, From L, et al. Tumor-infiltrating lymphocyte grade in primary melanomas is independently associated with melanoma-specific survival in the population-based genes, environment and melanoma study. J Clin Oncol 2013; 31: 4252-9.
- Kricker A, Armstrong BK, Goumas C, et al. Survival for patients with single and multiple primary melanomas: the genes, environment, and melanoma study. JAMA Dermatol 2013; 149: 921-7.