Valutazione comparativa di diverse strategie di interventi di audit & feedback nel miglioramento della qualità e dell'equità dell'assistenza oncologica regionale

Comparative assessment of different audit & feedback strategies in improving the quality and equity of regional cancer care

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Obiettivo generale del progetto è valutare l’efficacia di diverse strategie di interventi di audit & feedback (A&F) nel miglioramento della qualità e dell'equità dell'assistenza oncologica regionale.

Obiettivi specifici:

  1. valutare l'impatto della formazione sugli audit locali e della misurazione e diffusione di indicatori di struttura, processo ed esito basati sui dati correnti nel migliorare l'accesso, l'appropriatezza dei percorsi assistenziali e degli outcome per i principali tumori (approccio standard di audit & feedback, S-A&F);
  2. sviluppare un sistema di A&F basato sulla raccolta di informazioni cliniche e organizzative con appositi database su tumori selezionati e sulla elaborazione periodica (ogni 4 mesi) di report con indicatori e commenti/suggerimenti sulle azioni opportune a livello locale (approccio intensivo di audit e feedback, I-A&F);
  3. analizzare i fattori di ostacolo e le opportunità di cambiamento anche attraverso focus group di area che coinvolgano figure chiave responsabili dei percorsi assistenziali e tramite interviste a un campione di pazienti.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

L'obiettivo 1 sarà valutato analizzando il trend temporale di alcuni indicatori di accesso dei pazienti alle strutture della rete, di appropriatezza e di esito, misurabili attraverso l'uso integrato dei dati correnti. Il risultato fornirà una stima dell'efficacia degli interventi diffusi di formazione sul metodo dell'audit clinico e sul sistema di indicatori basati sui dati correnti restituiti annualmente alle strutture della Rete.

L'obiettivo 2 prevede un confronto tra l'approccio standard, basato su audit clinici locali e dati forniti con periodicità annuale verso un approccio intensivo, basato sulla diffusione di database clinici per tumori selezionati, con un disegno randomizzato a cluster, stepped-wedge, che utilizzerà come cluster le 6 aree della Rete, e sulla elaborazione e diffusione di indicatori con periodicità quadrimestrale.

L'obiettivo 3 si baserà sull'analisi dei fattori che potrebbero rappresentare degli ostacoli o delle opportunità al miglioramento, attraverso: a) l'analisi statistica dei risultati disponibili, b) tramite l'organizzazione di focus group, coinvolgendo le figure con responsabilità nei percorsi assistenziali dei tumori selezionati, c) con interviste su un campione rappresentativo dei pazienti registrati nei database clinici.

SCALA DEI TEMPI

Progetto di durata triennale (2018-2020).

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2017

Il progetto è in fase di avvio.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Finanziamento del Ministero della Salute (Bando RSF 2016) con co-finanziamento della Regione Piemonte.

COLLABORATORI

Eva Pagano, Oscar Bertetto, Teresa Spadea, Anna Castiglione, Laura Crosetto, Marco Gilardetti, Daniela Di Cuonzo.