La valutazione dei farmaci oncologici

Cancer drugs assessment

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Con Determinazione n. 380 del 30.06.2016 è stata istituita presso la Direzione Sanità della Regione Piemonte la Commissione Terapeutica Oncologica (CTO) che opera nell’ambito delle attività di governo clinico, al fine di porre in essere interventi tesi a garantire lo sviluppo e il raggiungimento di elevati standard di sicurezza, di appropriatezza e di economicità nell’impiego dei medicinali in campo oncologico.
Tra i vari compiti attribuiti alla CTO, vi è anche la formulazione di proposte e pareri in merito all’utilizzo dei farmaci oncologici sottoposti a registro di monitoraggio AIFA. Tali proposte sono basate su un lavoro di valutazione condotto attraverso un approccio di Health Technology Assessment e sintetizzato in una monografia.
Il CPO partecipa alle attività della CTO e, in particolare, collabora alla elaborazione delle monografie.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

La ricerca e revisione critica della letteratura scientifica è effettuata attraverso le principali banche dati bibliografiche per gli studi primari, le revisioni sistematiche, le linee guida e i rapporti di HTA (Medline, Embase, CINAHL, Cochrane Library, National Guideline Clearinghouse, INAHTA-database e il CRD Database per le valutazioni economiche).
Vengono consultati i siti ufficiali di Food and Drug Administration (FDA), European Medicines Agency e Agenzia Italiana del Farmaco; siti di enti ufficiali di HTA (ad es. HAS France, NICE UK, Scottish Consortium, CADTH Canada, AHRQ USA), libri di testo elettronici, come Dynamed o UpToDate). Per l’identificazione degli studi in corso è consultato il registro di trial clinicaltrial.gov.
L’analisi di impatto sul budget utilizza i dati relativi al presunto fabbisogno regionale (stima del numero di pazienti da trattare), il prezzo ex factory e i costi relativi alla somministrazione del nuovo farmaco, rispetto alla pratica terapeutica standard utilizzata a livello regionale.
L'insieme di evidenze così raccolte vengono discusse con alcuni clinici specializzati nel trattamento di interesse e viene elaborato un parere condiviso, da presentare alla CTO per la ratifica e la divulgazione.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2017

Per ciascun farmaco oncologico esaminato viene redatta una monografia, diffusa a tutti gli operatori sanitari interessati, attraverso la Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta. Una sintesi delle evidenze e il parere all’utilizzo sono pubblicati sul sito della Regione Piemonte (http://www.regione.piemonte.it/sanita/cms2/farmaceutica/commissione-terapeutica-oncologica). Attualmente sono disponibili sul sito le sintesi di più di venti monografie.

RISORSE E FINANZIAMENTI

L’attività rientra nelle funzioni istituzionali del CPO.

COLLABORATORI

Claudia Galassi, Enrica Migliore, Chiara Monagheddu, Eva Pagano.

PUBBLICAZIONI

- Pagano E, Cattel F, Monagheddu C, et al. L’inserimento dei farmaci nel prontuario aziendale: un esempio di valutazione multidisciplinare per migliorare l’appropriatezza d’uso. Bologna, 3-4 novembre 2016.
- Cattel F, Bianco A, Valinotti G, et al. L’inserimento dei farmaci nel prontuario aziendale: un esempio di valutazione multidisciplinare per migliorare l’appropriatezza d’uso. IX Congresso nazionale SIHTA. Riva del Garda, 13-15 ottobre 2016.
- Monagheddu C, Cattel F, Pagano E, et al. L’inserimento dei farmaci nel prontuario aziendale: un esempio di valutazione multidisciplinare per migliorare l’appropriatezza d’uso. XL Congresso AIE 2016. Torino, 19-21 ottobre 2016.