Programma di formazione teorico-pratica per i professionisti nella sanità della Regione Piemonte. Anno 2018-2019

Theoretical-practical training program for health professionals in the Piedmont region. Year 2018-2019.

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Obiettivo primario di questo programma di formazione è la coordinazione e l’organizzazione del percorso formativo teorico e pratico prevalentemente degli operatori inseriti nei programmi di screening mammografico, citologico e/o colorettale nell'ambito della Regione Piemonte, ma, più in generale, anche di altri professionisti coinvolti nella Sanità piemontese.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Il CRPT, provider sulla piattaforma dell’Educazione Continua in Medicina (ECM) della Regione Piemonte, ha sviluppato tale programmazione attraverso l’organizzazione, l’accreditamento e la gestione di eventi formativi ad hoc.
I percorsi formativi per lo screening prevedono corsi di base, specialistici e pratici. La frequenza ai primi è propedeutica a tutti per avere un inquadramento teorico sui principi e sull’organizzazione dello screening, mentre i corsi specialistici e pratici sono mirati a fornire specifiche competenze professionali e strumenti per il controllo di qualità.
All’interno di questa attività formativa vengono allestiti anche workshop giornalieri monotematici di aggiornamento, che consentono un approfondimento e una discussione tra gli operatori degli screening oncologici.
I temi sono scelti, su indicazione dei partecipanti ai corsi precedenti, per approfondire alcune problematiche di maggior interesse e fornire un aggiornamento continuo su tematiche nuove.
Nell’ambito di questa programmazione formativa, il CRPT è stato anche di supporto all’accreditamento ECM per alcuni eventi formativi inerenti a progetti specifici di Formazione Interattiva Multidisciplinare (FIM scheda n. 6004) e formazioni extra screening.

SCALA DEI TEMPI

Il Calendario dell’attività formativa 2019 è in via di definizione.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2018

Screening della mammella, del collo dell’utero e del colon - Nel corso dell’anno 2018, l’attività formativa ed il numero di operatori coinvolti è stata la seguente.
Corsi di aggiornamento e/o approfondimento (259 partecipazioni)
- Corso sul prelievo in gravidanza (23 partecipanti);
- Gestione sperimentale con test per la ricerca del DNA papilloma virus umano delle donne in età inferiore ai 30 anni. Formazione del personale ostetrico (27 partecipanti);
- Valutazione tecnica mammografica (10 partecipanti);
- Formazione interattiva multidisciplinare e aggiornamento permanente per le unità diagnostico terapeutiche di senologia (FIM) (9 moduli: 154 partecipanti);
- La ricostruzione mammaria postoncologica: attuali orientamenti della chirurgia plastica (27 partecipanti);
- Seminario residenziale: modalità didattiche e tutoriali (6 partecipanti);
- Seminario residenziale: la comunicazione medico – paziente – medico (6 partecipanti);
- Seminario residenziale: strategie per l’attuazione delle conoscenze acquisite (6 partecipanti);

- Corsi pratici(16 partecipazioni)
- Confronto cito-istologico (9 partecipanti);
- Corso pratico per Radiologi (esteso e breve) (3 partecipanti);
- Corso teorico pratico per ostetriche (4 partecipanti).

Workshop (430 partecipazioni)
- Workshop epidemiologia ambientale (38 partecipanti);
- Workshop: introduzione ai metodi di analisi spaziale in epidemiologia ambientale (51 partecipanti);
- Workshop: scegliere priorità di salute e selezionare interventi efficaci per prevenire il carico delle malattie croniche non trasmissibili: il laboratorio della prevenzione in Piemonte (28 partecipanti);
- Workshop screening mammografico (126 partecipanti);
- Workshop screening cervico-vaginale (122 partecipanti);
- Workshop screening colorettali (65 partecipanti).

Attività prevista nel 2019
La programmazione formativa per il 2019 ricalcherà quella del 2018 con i medesimi format di aggiornamento e re-training più eventuali aggiornamenti in itinere.
Nel mese di gennaio sono previste tre edizioni del corso “Gestione sperimentale con test per la ricerca del DNA papilloma virus umano delle donne in età inferiore ai 30 anni. Formazione del personale ostetrico”che coinvolgeranno il personale ostetrico di tutta la regione Piemonte.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Il finanziamento per l’attività formativa prevista per l’anno 2018 è erogato dalla Regione Piemonte.

COLLABORATORI

Matilde CERESA, Francesca GARENA, Paola ARMAROLI, Alfonso FRIGERIO, Maria Piera MANO, Nereo SEGNAN, Antonio PONTI, Guglielmo RONCO, Carlo SENORE, Ettore MANCINI, Simona FEIRA, Simona CHIANTORE
Hanno Collaborano in qualità di Responsabili Scientifici dei corsi teorici e dei tirocini pratici nelle specifiche discipline nel corso del 2018:
Dott.ssa P. Armaroli, Dott.ssa M.P. Mano, Dott. G. Maina, Dott. L. Macrì, Dott.ssa.F. Artuso, Dott. A. Frigerio, Dott.ssa L. Giordano, Dott.ssa A. Gobbi, Dott. C. Piccinelli, Dott. G. Ronco, Dott. A. Ponti, Dott. L. Richiardi, Dott. C. Senore, Dott.ssa A. Turchetti.
In qualità di docenti hanno collaborato nel corso del 2017:
M. Airoldi, S. Allemandi, C. Angiolini, E. Anselmo, P. Armaroli, A. Arrigoni, F. Artuso, F. Avalle, S. Bagnera, M. Barbero, V. Barbini, MG Baù, O. Bertetto, G. Berti, P. Bestagini, A. Biggeri, N. Biglia, P. Bogetti, L. Bona, M. Bonifetto, M. Bortolini, G. Bosciani, , P. Busso, C. Buzio, E. Cadum, P. Cassoni, I. Castellano, A. Coppo, S. Cristina, M.C. Cuccorese, R. D’Ambrosio, S. Danese, E. Dassisti, G. Datta, L. De Marco, A. De Matteis, F. Di Stefano, M. Dotti, R. Fasoli, F. Forastiere, M. Fracchia, A. Frigerio, C. Galassi, A. Garrone, M. Gianello Guida, A. Gillio Tos, L. Giordano, E. Giorgi, A. Gobbi, M. Lanfranco, C. Larato, P. Luparia, S. Macchioni, L. Macrì, G. Maina, E. Mancini, M.P. Mano, V. Marra, S. Martinello, P. Merrli, E. Migliore, L. Milanesio, D. Mirabelli, M. Mistrangelo, E. Morello, A. Paduos, M. Papotti, B. Pasini, B. Passamonti, S. Patriarca, C. Piccinelli, A. Ponti, E. Procopio, M.T. Revello, R. Ribaldone, L. Richiardi, M. Rivelli, R. Rizzolo, G. Ronco, P. Rovea, G. Ru, N. Segnan, V. Selvestrel, C. Senore, D. Severi, I. Sobrato, T. Spadea, V. Sparacello, A. Surace, D. Terribile, A. Turchetti, L. Vesentini, P. Vivalda, M.C. Zanotto. La programmazione dell’attività 2018 è stata effettuata in collaborazione con i referenti dei progetti di screening della regione Piemonte: A. Agostino, E. Anselmo, P. Bestagini, I. Bevilacqua, B. Francese, C. Magnani, L. Orione, S. Polizzi, E. Procopio, C. Sasso.

PUBBLICAZIONI

Attese al termine del progetto.