Studio Piccolipiù: arruolamento e sorveglianza epidemiologica di una coorte nazionale di nuovi nati

Piccolipiù: a national birth cohort

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Piccolipiù è un progetto scientifico finanziato e promosso dal Centro Nazionale di Prevenzione e Controllo delle Malattie (CCM) e dal Ministero della Salute. Si tratta di uno studio di coorte che ha lo scopo di identificare i principali fattori di rischio che a partire dalla gravidanza, e in seguito dopo la nascita, possono essere associati allo sviluppo del bambino e ad alcuni dei più comuni problemi di salute.

Il progetto si pone anche l'obiettivo di promuovere l'adozione di comportamenti salutari attraverso interventi di provata efficacia per la salute del bambino mediante l'utilizzo di mezzi di comunicazione tradizionali (opuscoli, newsletter ecc.), ma anche tramite il ricorso a canali più innovativi (social media).

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Lo studio coinvolge diversi centri nascita dislocati a Torino, Trieste, Viareggio, Firenze e Roma. Ciascun centro ha arruolato 500 bambini al momento del parto, arrivando a formare una coorte di 3mila bambini; per ogni partecipante sono stati raccolti un campione di sangue cordonale e un campione di sangue materno.

Il reclutamento nel centro torinese è avvenuto tra il 2011 e il 2013 presso l'AOU Città della Salute e della Scienza di Torino.

Le mamme partecipanti rispondono a un primo questionario durante il ricovero in ospedale e a successivi questionari a sei mesi e a un anno dal parto. I bambini sono invitati a un follow-up clinico sullo sviluppo neurocognitivo e sullo sviluppo antropometrico all'età di 4 anni. Nel 2018 si prevede il follow-up dei 6/7 anni del bambino.

Lo studio contribuisce al progetto europeo Exposomics sugli effetti molecolari dell'inquinamento atmosferico, al consorzio PACE e al progetto europeo STOP sull'obesità del bambino.

Materiali informativi con contenuti di prevenzione vengono resi disponibili, in vari formati, alle famiglie partecipanti al progetto. La comunicazione e la divulgazione del progetto avvengono attraverso il sito web dello studio www.piccolipiu.it.
Nell'ambito del progetto è stato sviluppato il sito piccolipiùInforma per la promozione degli stili di vita sani finalizzata alla prevenzione dell'obesità infantile.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2017

L'arruolamento su base nazionale è concluso.
Nel corso del 2017 si è svolto il follow-up dei 4 anni del bambino.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (CCM) - Ministero della Salute.

COLLABORATORI

Assunta Rasulo, Laura Fiorini, Anna Gillio-Tos, Laura De Marco, Valentina Fiano, Franco Merletti, Costanza Pizzi.

PUBBLICAZIONI

- Felix JF, Joubert BR, Baccarelli AA, et al. Cohort Profile: Pregnancy And Childhood Epigenetics (PACE) Consortium. Int J Epidemiol. 2018 Feb 1;47(1):22-23u. doi: 10.1093/ije/dyx190. PubMed PMID: 29025028; PubMed Central PMCID: PMC5837319.
- Robinson O, Keski-Rahkonen P, Chatzi L, et al. Cord Blood Metabolic Signatures of Birth Weight: A Population-Based Study. J Proteome Res. 2018 Mar 2;17(3):1235-1247. doi: 10.1021/acs.jproteome.7b00846. Epub 2018 Feb 9. PubMed PMID: 29401400.
- Toccaceli V, Serino L, Stazi MA. Informed consent, and an ethico-legal framework for paediatric observational research and biobanking: the experience of an Italian birth cohort study. Cell Tissue Bank. 2014; 15: 579-90.
- Farchi S, Forastiere F, Vecchi Brumatti L, et al. Piccolipiù, a multicenter birth cohort in Italy: protocol of the study. BMC Pediatr 2014; 14: 36.