Studio epidemiologico sulla qualità del servizio percepita da parte dei pazienti seguiti in follow-up presso la Colorectal Cancer Unit del COES-Molinette

Epidemiological study on the service quality perceived by the patients during their follow up at the Colorectal Cancer Unit-COES Molinette

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Lo studio, approvato dal Comitato Etico dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria (AOU) Città della Salute e della Scienza di Torino, indaga la qualità del servizio percepita da parte dei pazienti seguiti in follow-up presso la Colorectal Cancer Unit.
Il progetto ha come obiettivo generale di mettere a punto una metodologia e produrre risultati di riferimento per tutti i servizi interessati della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d'Aosta.

In particolare, lo studio si propone di:

  • valutare la rilevanza che i pazienti attribuiscono alle diverse dimensioni qualitative del servizio ospedaliero oncologico attraverso la stima della funzione di utilità associata alle suddette dimensioni;
  • studiare l’associazione tra la funzione di utilità stimata e le caratteristiche individuali del paziente: qualità di vita (QdV), livello di ansia e depressione, diagnosi e caratteristiche socio-economiche;
  • valutare il cambiamento della qualità di vita nel tempo, per distinguere il cambiamento reale da quello dovuto all’adattamento alla malattia (response shift, RS).

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Studio epidemiologico campionario, monocentrico, prospettico. Sono inclusi nello studio i pazienti con nuova diagnosi di carcinoma del colon-retto afferenti alla struttura di Oncologia dell’AOU - Presidio Molinette. All’inizio del trattamento medico (baseline), vengono somministrati i seguenti strumenti:

  • questionario con informazioni demografiche;
  • questionario per la valutazione della QdV (EORTC QLQ-C30);
  • Hospital Anxiety and Depression Scale (HADS).

Sono inoltre raccolte alcune informazioni cliniche attraverso la documentazione già disponibile.
A sei mesi dalla prima intervista, in occasione di una visita di controllo, sono somministrati i seguenti questionari:

  • EORTC QLQ-C30;
  • questionario per la valutazione dei servizi (EORTC-IN-PATSAT32).

Per la valutazione dell’importanza relativa attribuita dai pazienti alle diverse dimensioni qualitative dei servizi, vengono proposti nove scenari ciascuno dei quali contiene la descrizione di due ipotetici profili di servizi di cura (servizio A e B) rispetto ai quali il paziente deve esprimere una preferenza.
Tali servizi sono definiti da diverse combinazioni di cinque attributi emersi come rilevanti dai focus group già condotti in Azienda in anni passati: continuità di cura, capacità di fornire informazioni, tempo d’attesa, comfort degli ambienti e capacità interpersonale.
Per effettuare le analisi si utilizzano tecniche di conjoint-analysis.
La valutazione del response shift viene fatta attraverso modelli a equazioni strutturali.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2016

L'arruolamento ha avuto inizio nell'ottobre 2014 e si è chiuso nell’aprile 2016. Considerando il follow-up a sei mesi, la chiusura dello studio e l'avvio delle analisi è avvenuto nell'autunno 2016. Dei 289 pazienti arruolati, 258 si sono sottoposti anche alla seconda intervista, arrivando al termine dello studio.
E’ stata stimata la funzione di utilità associata alle dimensioni qualitative del servizio ospedaliero oncologico. L’attributo più rilevante è risultato la capacità interpersonale, seguito dalla capacità di fornire informazioni e dalla continuità di cura.
Modelli a effetti casuali saranno applicati per valutare l’impatto sulle preferenze del paziente delle caratteristiche individuali, inclusa la soddisfazione per le cure ricevute.
La ricerca del RS è stata effettuata mediante i modelli di equazioni strutturali longitudinali, evidenziando come l’effetto di adattamento alla malattia contribuisca al cambiamento osservato.

COLLABORATORI

Daniela Di Cuonzo, Rosalba Rosato.

PUBBLICAZIONI

- Pagano E, Di Cuonzo D, Fanchini L, Zanini M, Ritorto G, Racca P, Rosato R. A discrete choice experiment to understand preferences of colorectal cancer patients towards organizational characteristics of the chemotherapy outpatient service. Preliminary results. Italian Health Economics Association – 21st Annual Conference. Bologna, 3-4 November 2016.
- Di Cuonzo D, Pagano E, Fanchini L, Zanini M, Ritorto G, Racca P, Rosato R; Misura del fenomeno dell’adattamento alla malattia nel cambiamento della qualità di vita dei pazienti con nuova diagnosi di carcinoma colon-rettale;  XL congresso AIE, 19-21 ottobre 2016
- Rosato R, Pagano E, Piovano E, Fuso L, Tripodi E, Mitidieri M, Ceccarelli M, Zola P, Di Cuonzo D. Missing data imputation in longitudinal trial of endometrial cancer patients. Qual Life Res 2016; 25, supplement 1: 60-61.
- Di Cuonzo D, Testa S, Pagano E, Fanchini L, Zanini M, Ritotrto G, Racca P, Rosato R. Health-related quality of life among incident colorectal cancer patients. Qual Life Res 2016; 25, supplement 1: 160-161.