Incidenza, eziologia e prognosi dei mesoteliomi in Piemonte

Incidence, etiology and prognosis of mesothelioma in Piedmont

OBIETTIVI E SVILUPPO DEL PROGETTO

Lo studio persegue i seguenti obiettivi:

  • misurare l'incidenza del mesotelioma maligno e definire l'esposizione ad amianto dei casi, attraverso la raccolta di informazioni anamnestiche sull'esposizione ad amianto e la loro valutazione;
  • fornire i dati richiesti dal Registro Nazionale Mesoteliomi (ReNaM), costituito presso l’INAIL ai sensi del D.Lgs. 81/2008, essendo il Registro dei Mesoteliomi Maligni del Piemonte (RMM) il centro operativo regionale del ReNaM;
  • valutare la sopravvivenza dei casi, la sua relazione con le loro caratteristiche e descrivere le modalità di assistenza e trattamento;
  • contribuire al raggiungimento degli obiettivi del Piano Regionale per la Prevenzione, azione 6.2.2. (coordinare i sistemi di registrazione di tumori ad alta frazione eziologica e attivare un sistema orientato all’emersione dei tumori a bassa/media frazione eziologica).

Progresso attuale dei lavori.

  • Rilevazione nuovi casi incidenti negli ospedali e reparti ad alta specializzazione per la diagnosi e la cura del mesotelioma: attività svolta in modo continuo nel 2020.
  • Intervista dei casi: attività svolta in modo continuo nel 2020.
  • Rilevazione sistematica degli esami isto- e citologici presso i servizi di Anatomia patologica, fino al 31/12/2019: in corso.
  • Estrazione dei ricoveri 2018 di possibili casi dagli archivi SDO e valutazione della loro documentazione clinica: completata.
  • Analisi dei tassi di incidenza di mesotelioma a tutto il 2018: in corso.
  • Studio di sopravvivenza dei casi a tutto il 2018: in corso.
  • Valutazione delle esposizioni dei casi a tutto il 2018: completata.
  • Trasmissione dati a tutto il 2018 al ReNaM: completata.
  • Pubblicazione statistiche a tutto il 2018 sul sito web CPO: in preparazione.

L'incidenza di mesotelioma maligno della pleura è aumentata costantemente fino al 2010 circa per poi stabilizzarsi, sia negli uomini che nelle donne. L'incidenza di mesotelioma peritoneale è assai inferiore e stabile.

MATERIALI E METODI

L'attività del RMM si svolge in modo continuativo attraverso la raccolta delle segnalazioni, completata dalla successione di più fasi di ricerca attiva.

  • Rilevazione dei casi con diagnosi istologica o citologica presso i reparti di chirurgia toracica, di pneumologia e i servizi di Anatomia patologica del Piemonte. La ricerca ordinariamente ha cadenza settimanale e coinvolge gli ospedali dove sono concentrate risorse specializzate nella diagnosi e nel trattamento del mesotelioma. In tutti gli ospedali della Regione viene effettuata una rilevazione supplementare annuale attraverso gli archivi dei servizi di Anatomia patologica.
  • Identificazione dei casi di mesotelioma non documentati da un esame isto- o citologico, sulla base dell’archivio delle Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) e delle certificazioni di morte. Sono selezionati dagli archivi SDO e, in parte, dall’archivio delle cause di morte i casi con codice diagnosi  corrispondenti alle neoplasie primitive della pleura e del peritoneo o ai mesoteliomi. Per i casi non già noti al Registro viene richiesta e valutata la documentazione clinica.

I casi sono intervistati per raccogliere informazioni sulle loro esposizioni, come richiesto dalle linee guida del ReNaM.

Per tutti i casi viene periodicamente aggiornato lo stato in vita mediante ricerca anagrafica, in modo da determinare la sopravvivenza dopo la diagnosi. Sono raccolte e registrate informazioni sui principali predittori della sopravvivenza: condizioni generali, comorbidità, stadio e trattamento.

RISORSE E FINANZIAMENTI

L’attività rientra nelle funzioni istituzionali del CPO Piemonte.

COLLABORATORI

Manuela Gangemi, Carol Brentisci, Antonella Stura, Milena Maule, Marco Gilardetti.

PUBBLICAZIONI

- Marinaccio A, Corfiati M, Binazzi A, et al; ReNaM Working Group. The epidemiological surveillance of malignant mesothelioma in Italy (1993-2015): methods, findings, and research perspectives. Epidemiol Prev 2020; 44: 23-30. PMID: 32374111 (IF 1.071)
- Airoldi C, Ferrante D, Miligi L, et al. Estimation of Occupational Exposure to Asbestos in Italy by the Linkage of Mesothelioma Registry (ReNaM) and National Insurance Archives. Methodology and Results. Int J Environ Res Public Health 2020; 17: E1020. PMID: 32041124 (IF 2.849)
- Consonni D, Migliore E, et al. Gender differences in pleural mesothelioma occurrence in Lombardy and Piedmont, Italy. Environ Res. 2019; 177:108636.
- Marinaccio A, Corfiati M, Binazzi, A, et al. The epidemiology of malignant mesothelioma in women: gender differences and modalities of asbestos exposure. Occup Environ Med. 2017 doi: 10.1136/oemed-2016-104119.
- Corfiati M, Scarselli A, Binazzi A, et al. Epidemiological patterns of asbestos exposure and spatial clusters of incident cases of malignant mesothelioma from the Italian national registry. BMC Cancer 2015; 15: 286.