Service per la valutazione di processo e di impatto dei programmi regionali di screening mammografico, cervicale e del colon-retto

Implementation of a regional service for monitoring the cancers detected by mammography, cervical and colorectal screening programmes in Piedmont

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Scopo del progetto è di creare un servizio (Service) che operi a livello regionale e svolga una funzione di supporto agli operatori dei Dipartimenti di screening piemontesi (mammografico, cervicale e del colon-retto) nel processo di monitoraggio e raccolta dei dati necessari per valutare la qualità e l'impatto del processo di screening.

Il Service ha inoltre lo scopo di promuovere l'interazione con e tra le Unità Valutative e Organizzative dello Screening (UVOS) di ciascun Dipartimento e di fornire supporto metodologico e organizzativo per l'ottimizzazione della raccolta dei dati clinici dei casi identificati allo screening e dei cancri intervallo.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Il processo di raccolta dei dati per la valutazione dello screening è un’attività che si svolge regolarmente attraverso il Service per i tre programmi regionali di screening (mammografico, cervicale e del colon-retto).
Per lo screening mammografico il Service è attivo dal 2009 e rappresenta un supporto nella ricerca delle cartelle cliniche da cui vengono estrapolati i dati necessari per la valutazione.

Il Service svolge le seguenti funzioni:

  • linkage tra Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) relative a casi di tumore alla mammella identificati allo screening (codici ICD-9-CM.13) e i casi registrati sulla Scheda computerizzata per il controllo della qualità del trattamento del carcinoma mammario (SQTM);
  • reperimento delle cartelle cliniche delle donne screenate nel Dipartimento di residenza, ma trattate in un altro Dipartimento o fuori regione. Inoltre, il Service raccoglie i dati per la ricerca dei casi intervallo.

Per lo screening del cervicocarcinoma il Service è attivo dal 2013. Il Service ha reso disponibile, all’interno dell'applicativo di gestione dello screening, una sezione dedicata agli approfondimenti diagnostici, ove registrare i dati dei trattamenti terapeutici (escissione con strumenti a radiofrequenze, conizzazione a lama fredda, conizzazione laser, isterectomia).
Dal 2015 il Service effettua la ricerca delle cartelle cliniche relative allo screening colorettale.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2019

Le attività si susseguono in modo continuativo. Pertanto nel 2019 è proseguita l'attività di ricerca e di registrazione dei dati clinici per i casi identificati allo screening (cartelle cliniche), per lo screening mammografico e per quello colorettale. Prosegue l’attività di linkage per la ricerca dei casi intervallo. Per lo screening cervicale è proseguita la registrazione dei referti istologici a livello regionale.
Continua l'aggiornamento degli operatori di tutti i programmi di screening coinvolti nel progetto attraverso contatti capillari e incontri formativi.

RISORSE E FINANZIAMENTI

CCM Ministero della Salute - Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie.

COLLABORATORI

Federica Gallo, Nereo Segnan, Alfonso Frigerio, Marco Calcagno, Viviana Vergìni, Pamela Giubilato, Antonio Ponti, Cristina Larato, Denise Casella, Adele Caprioglio, Mariano Tomatis, Aurora Di Leo, Guglielmo Ronco, Carlo Senore.

PUBBLICAZIONI

- Poster Convegno Nazionale GISMa (Bologna, 5-6 maggio 2010).
- Poster Convegno Nazionale GISMa (Palermo, 12-13 maggio 2011).
- Poster Convegno Nazionale GISMa (Salerno, 26-27 giugno 2014).
- Poster Convegno Nazionale GISCi  (Firenze, 12-13 giugno 2014).
- Gallo F, Giubilato P, Larato C, Caprioglio A, Tomatis M, Calcagno M, Casella D, Di Leo A, Ponti A, Ronco G, Segnan N, Giordano L; Gruppo di lavoro Service. Introduction of a centralised system (Service) for collecting clinical data in cancer screening programmes in Piedmont (Northern Italy): a pre-post assessment of a hub&spoke model. Epidemiol Prev 2015; 39: 243-50. Italian.