Progetto Proteus Donna. Lettura a distanza delle mammografie digitali e studio sperimentale randomizzato sull'utilizzo della tomosintesi (DBT) per lo screening del tumore della mammella

Proteus Donna Project. Regional digital mammography system and reading protocol with transmission of images; randomized trial on the use of tomosinthesis (DBT) for breast cancer screening

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Con la DGR n. 15-2631 del 26/09/2011 è stato approvato lo schema di convenzione con relativi allegati tra la Regione Piemonte, l'Università degli Studi di Torino, l'AOU San Giovanni Battista di Torino, il CSI Piemonte, la Im3D Clinic Screening Center Scarl (Im3D Clinic) e la Fondazione Edo ed Elvo Tempia, per l'attuazione del progetto denominato "Proteus Donna" e "Sperimentazione di screening DBT", nell'ambito del programma regionale di screening dei tumori femminili "Prevenzione Serena". La convenzione e i relativi allegati sono stati siglati dalle parti in data 19/01/2012.

La convenzione prevede l'attivazione di un progetto di screening del cancro della mammella, effettuato con mammografia digitale e gestione informatizzata del flusso di prevenzione nei Dipartimenti Interaziendali di Prevenzione Secondaria dei Tumori di Asti, Biella-Vercelli e Torino.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Le modalità specifiche di attuazione del progetto, in ciascun Dipartimento partecipante allo stesso, sono definite da singole convenzioni tra Im3D Clinic e le Aziende Sanitarie Locali (ASL) afferenti ai Dipartimenti stessi, il cui schema di convenzione deve essere approvato con determinazione dirigenziale del settore competente della Direzione Sanità e che disciplini, in particolare, i seguenti ambiti:

  • comodato d'uso gratuito dell'infrastruttura tecnologica composta da: mammografo di tomosintesi, scanner per i precedenti (pellicole), workstation di refertazione, workstation per la spedizione degli esami su larga banda;
  • rimborsi per l'accoglienza (alle ASL);
  • compensi dei tecnici di radiologia;
  • compensi dei lettori;
  • compensi inerenti allo studio clinico DTS (letture aggiuntive, attività di consulenza inerenti alla definizione dello studio clinico);
  • attività UVOS inerente alla sperimentazione della tomosintesi (DBT) come test di screening.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2019

I comitati scientifici e di progetto si sono riuniti periodicamente per approvare il protocollo del trial randomizzato sulla DBT.
Nel mese di dicembre 2014 è stata randomizzata la prima donna presso il centro di screening di Torino, presso la Struttura Semplice di Coordinamento a Valenza Dipartimentale (SSCVD) Senologia di Screening (CRR) di cui è responsabile Alfonso Frigerio.

Il 31 dicembre 2017 è terminato il reclutamento. Le donne reclutate nello studio in dodici centri di screening (CRR, Sant'Anna di Torino, ASL Biella, Vercelli, Domodossola, Verbania, Carmagnola, Chieri, Moncalieri, Maggiore di Novara, Galliate, Borgomanero, Arona) sono state 30.445 nel braccio d'intervento e 42.569 nel braccio di controllo. E’ in corso l’analisi dei dati e il follow-up.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Im3D Clinic, Regione Piemonte

COLLABORATORI

Collaboratori interni: Antonio Ponti, Denise Casella, Viviana Vergini, Aurora Di Leo, Sabina Pitarella, Piera Vicari, Carlo Senore, Nereo Segnan, Livia Giordano, Luisella Milanesio, Adriana Aiello, Franca Artuso, Francesca Garena.

Collaboratori esterni: Anna Sapino, Isabella Castellano, Vincenzo Marra, Loredana Correale, Lia Morra, Paolo Falco.

PUBBLICAZIONI

Report intermedi e finali di progetto.