OMEGA-NET: Rete per il coordinamento e l'armonizzazione delle coorti europee occupazionali

OMEGA-NET: Network on the Coordination and Harmonisation of European Occupational Cohorts

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Il concetto generale della Cost-Action OMEGA-NET è quello di creare una rete internazionale per ottimizzare e integrare le coorti occupazionali, industriali e di popolazione a livello europeo e fornire una base di evidenze scientifiche per l'identificazione dei rischi e dei benefici per la salute relativi all'occupazione e per promuovere strategie di prevenzione efficaci.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Il progetto, avviato nell'ottobre del 2017, produrrà un inventario di numerose coorti europee ed extra-europee occupazionali, industriali e di popolazione con informazioni sull'occupazione, sviluppando un catalogo online e valutando nuove tecnologie per la condivisione dei dati.

Sarà valutata la comparabilità delle informazioni sugli esiti sanitari tra le coorti e saranno sviluppati protocolli per l’armonizzazione delle informazioni su esposizioni professionali, esiti sanitari e potenziali confondenti. Gli strumenti di valutazione dell’esposizione professionale esistenti, compresi i database di esposizione e le JEM, saranno riuniti per costituire una risorsa aperta per la valutazione dell’esposizione professionale. Verranno proposti “position papers” e protocolli per l’ulteriore raccolta di dati sull’esposizione professionale e informazioni sanitarie nelle coorti esistenti, in particolare su:

  • invecchiamento sano e partecipazione al lavoro;
  • orario di lavoro;
  • pattern di occupazione fra i giovani, in particolare fra le madri lavoratrici;
  • malattie della pelle di origine occupazionale;
  • determinanti psicosociali della salute mentale legati al lavoro;
  • lavoro precario.

La collaborazione fra le coorti occupazionali attraverso OMEGA-NET migliorerà la produzione scientifica degli studi individuali e faciliterà studi congiunti, e avrà quindi la capacità di influenzare le politiche sanitarie attraverso:

  • un’infrastruttura di rete per una collaborazione efficace, la condivisione dei dati e il trasferimento di strumenti e competenze;
  • il coinvolgimento di una vasta gamma di coorti, gruppi di ricerca e stakeholders in tutta Europa;
  • il sostegno alla formazione di ricercatori a inizio carriera;
  • l’utilizzo più ampio e più efficiente delle coorti esistenti;
  • il miglioramento degli approcci metodologici nella raccolta e nell’armonizzazione dei dati.

Il progetto si concluderà nell'ottobre 2021.

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2019

Il progetto coinvolge 29 Paesi in tutto il mondo.

Le sue attività comprendono:

  • la conduzione di corsi di formazione nell’ambito dell’epidemiologia occupazionale e della valutazione dell’esposizione;
  • il conferimento di borse di studio per studenti di dottorato e giovani ricercatori provenienti da Paesi compresi fra gli “Inclusiveness Target Countries” (ITC): Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Croazia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Montenegro, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Repubblica di Serbia e Turchia;
  • il finanziamento di missioni brevi (da 5 a 90 giorni) per ricercatori dei Paesi membri della Cost Action finalizzate a favorire la collaborazione e condividere nuove tecniche e infrastrutture.

RISORSE E FINANZIAMENTI

COST (European Cooperation in Science and Technology) Action CA16216, finanziato dall'UE nell'ambito dei vari programmi quadro di ricerca e innovazione, come Horizon 2020.

COLLABORATORI

Carol Brentisci.

PUBBLICAZIONI

https://omeganetcohorts.eu

https://www.cost.eu/actions/CA16216/#tabs|Name:overview

Turner MC, Mehlum IS. Greater coordination and harmonisation of European occupational cohorts is needed. Occup Environ Med 2018;75:475-476.