Valutazione degli esiti del programma quadriennale di formazione permanente e aggiornamento nell'ambito della Rete Oncologica sul carcinoma mammario

Quality indicators in multidisciplinary training for senologist projet (FIM): experience of Piedmont region

OBIETTIVI GENERALI E SINTESI PROGETTO

Obiettivo del progetto è valutare nel tempo l’impatto sulla qualità dell’assistenza del programma quadriennale di formazione coordinato dal CPO Piemonte attuato tra il 2006 e il 2010.

Il programma di formazione mirava alla creazione di Unità di Senologia multidisciplinari, favorendo la costituzione di Gruppi Interdisciplinari Cure (GIC), formati da specialisti che trattano un volume adeguato di pazienti.

La formazione è avvenuta all’interno dei GIC con un modello tutoriale che implica la discussione multidisciplinare di casi clinici durante tutto il percorso diagnostico-terapeutico.

MATERIALI, METODI E RISULTATI ATTESI

Il progetto prevede la valutazione della qualità dell’assistenza, utilizzando indicatori calcolati a partire dai dati ricavati da cartelle cliniche in un campione di pazienti trattate chirurgicamente per tumore della mammella in Piemonte.
Si prevede, inoltre, una nuova estrazione casuale di un campione di 800 donne con un tumore della mammella incidente operato nel 2008, selezionando i casi eleggibili dalle Schede di Dimissione Ospedaliera (SDO) con gli stessi criteri adottati nel progetto già concluso.

Per ciascuna delle pazienti selezionate viene ricostruito il percorso clinico tramite le cartelle relative ai ricoveri attinenti al trattamento della lesione mammaria in studio, inserendo i dati in SQTM.
Utilizzando SQTM è possibile calcolare alcuni indicatori di qualità, correlandoli alla formazione dei singoli centri analizzati.
Inoltre, i dati vengono utilizzati per la revisione dell'incidenza a livello regionale (scheda 2.032).

STATO DI AVANZAMENTO AL 31/12/2019

- Anno 2011. Individuazione del campione. Selezione tramite SDO di un campione casuale di 800 pazienti fra i 50 e i 69 anni operate nel primo semestre del 2008 per un tumore della mammella. Reperimento di tutte le cartelle cliniche delle pazienti selezionate nel campione.
Inserimento dei dati. Inserimento dei dati delle cartelle cliniche nell’archivio SQTM. Verifica di qualità dei dati inseriti mediante controlli interni ed esterni.
Ridefinizione del campione per inserimento nuovi codici di campionamento. Invio richieste nuove cartelle.
- Anno 2012. Completamento fase di raccolta e inserimento cartelle in SQTM.
- Anno 2013. Analisi univariata dei dati ottenuti da SQTM, effettuando confronti fra gruppi.
Analisi multivariata delle performance degli indicatori nei diversi gruppi aggiustati per i principali confondenti. Confronto tra 2002/2004 e 2008. Confronto tra casi screen-detected e non screen-detected.
- Anni 2014-2018: elaborazione dati e stesura articolo (in attesa di pubblicazione).
- Anno 2019: in attesa di pubblicazione di un articolo sui risultati dello studio.

RISORSE E FINANZIAMENTI

Lo studio rientra tra i progetti trasversali della Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta ed è finanziato con fondi regionali.

COLLABORATORI

Simona Feira.

PUBBLICAZIONI

- Multidisciplinary training for Senologists: experience of the Piedmont region  (poster ) Authors: Mano M.P, Bordon R, Frigerio A, Pietribiasi F, Ponti A, Rovea P, Scamuzzi M, and FIM group.